PERCHÉ COMINCIARE UN PERCORSO DI PSICOTERAPIA

Non bisogna essere “matti” per cominciare un percorso di psicoterapia e soprattutto non c’è nulla di cui vergognarsi!

Perché cominciare un percorso di psicoterapia?

Sfatiamo il mito che dallo psicologo ci vanno i “matti”, che “parlare con un amico, un prete o un professore è la stessa cosa”, che “se vado in psicoterapia sono un debole” e anche “tu non ci pensare e vedi che ti passa!”.

Non bisogna essere “matti” per cominciare un percorso di psicoterapia e soprattutto non c’è nulla di cui vergognarsi!

I motivi che possono indurci a intraprendere un percorso di questo genere sono innumerevoli: attraversiamo un momento difficile della nostra vita (un evento traumatico come un lutto, una separazione o una malattia, ma anche problematiche al lavoro e/o familiari, ecc.) e facciamo fatica a superarlo da soli, abbiamo una fobia, disturbi d’ansia, depressione, disturbi alimentari, problemi sessuali e/o di coppia, non ci sentiamo soddisfatti della nostra vita, ma non riusciamo a fare qualcosa per cambiarne la direzione o, semplicemente, abbiamo la voglia e la necessità di conoscerci un po’ meglio!

Un percorso di psicoterapia è un viaggio dentro sé stessi, alla scoperta di parti di sé a cui troppo spesso non si dà voce, un viaggio che attraversa il dolore, la tristezza, la rabbia, la gioia in tutte le sue sfumature e gradienti di intensità. Un viaggio difficile, ma estremamente affascinante, in cui il terapeuta, con tatto e competenza, accompagna il “viaggiatore” alla scoperta di sé stesso e al superamento delle proprie difficoltà.

La psicoterapia è uno spazio per sé stessi: uno spazio prezioso!

Contattami

Per chiedere un’informazione, porre una domanda, fissare un appuntamento…

+39 347 974 5825

Via Antonio Zanolini 19/5, Bologna

Via Carlo Porta 7/a, Bologna